Serenella Mariani presenta: "Missione Antartide" - Un libro di Francesco Sepioni

MISSIONE ANTARTIDE- FRANCESCO SEPIONI

Ciao a tutti, dai ghiAcciai del Polo Nord, nasce un libro incredibile, avventuroso, che ci racconta un’esperienza unica, in un mondo isolato, libro scritto da Francesco Sepioni che si Intitola MISSIONE ANTARTIDE.

L’autore, medico delle nostre terre, ci racconta quanto ha vissuto durante la 36° spedizione italiana in Antartide, per osservare come il corpo umano si adatti in previsione di una futura missione sul pianeta Marte.. Francesco Sepioni,  nella missione riveste il ruolo di medico sulla nave italiana “Laura Bassi” vive un’esperienza unica per ben 67 giorni, alcuni di questi giorni li ha trascorsi nella stazione Italo-francese “Concordia”, dove le temperature possono scendere anche a-90°C, in assenza di vita, dove nei mesi estivi ci sono 24 ore  di sole e 24 ore di buio nei mesi invernali. Pagina dopo pagina ci ritroviamo catapultati in un mondo irreale, in mezzo al bianco accecante, in un luogo, dove, a causa delle basse temperature non esistono né virus, né batteri, dove nella solitudine si entra in contatto con se stessi e con le proprie emozioni, facendo nascere importanti riflessioni su se stessi  e sulla vita. Così scopriamo un modo di vivere diverso, lontano dal nostro, in cui si può mangiare cibo scaduto da 7 a 12 anni perché l’aria secca e la non presenza dei batteri, non permettono al cibo di deteriorarsi. Scopriremo le difficoltà o meno di intrattenere i rapporti interpersonali con le persone in un ambiente ostile, per più giorni. Scopriremo le difficoltà incontrate nel preparare la partenza, nell’affrontare le varie prove e la quarentena, tutte necessarie per potersi  avventurare in un ambiente diverso e ostile. Le foto che troviamo nel libro fanno da contorno al racconto, lasciandoci meravigliati e senza parole, facendoci entrare ancora di più nel vivo della spedizione. Vivremo le paure e le difficoltà, tra cui anche quella di dormire…ma non solo, momenti emozionanti come l’incontro con le foche  e con i pinguini e i vari fenomeni strani che le basse temperature possono generare. La gioia e la soddisfazione di aver cantato al centro del Polo Sud l’opera del “Turandot”, il “Nessun Dorma” e il privilegio di aver messo l’insegna con su scritto Gualdo Tadino, Pianello e Perugia, indicante la distanza che intercorre dalla base  alla propria città o paese di provenienza, nel luogo più isolato del mondo.

Un libro che ci offre spiegazioni scientifiche con un linguaggio scorrevole e comprensibile, immagini stupende di una realtà apparentemente dura e impossibile, ma che lascia spazio ad emozioni forti, uniche ed irripetibili. Un libro da leggere per gli amanti del ghiaccio , dell’aventura e non…

  • Visite: 87

Citazioni Musicali
The artists always reflect the times, so there's a lot to think about, a lot of unknowns, a lot of things that are describable. This is the closest I've seen to the kind of ambience that made the '60s happen. It's not about the artist having a responsibility to do anything. They have to be artists and express themselves and everything will work out fine.
Neil Young
Neil Young
Citatis.com

Licenza SIAE n. 202000000154 - Licenza SCF n. 167/5/21

PAGE TOP