The Foole - "Love Lies Blind"

E’ uscito “Love Lies Blind”, il nuovo singolo di The Foole.
The Foole è un artista e un concetto.

Nei tempi antichi, il Matto o il buffone di corte, con il pretesto di intrattenimento, faceva anche dichiarazioni sociali e diceva verità sulla condizione umana.
Nato dalle strade di Hamilton, Ontario, Canada, questo polistrumentista mascherato pone l'accento esclusivamente sulla musica e sulle storie che vengono raccontate.
Storie di amore perduto, sentimenti persistenti per le relazioni passate, lotte con la propria mortalità, infedeltà e alcuni giochi allegri che tutti hanno bisogno di distrarre dalle visioni mondane e talvolta negative del mondo.
Proprio come il lavoro successivo dei Beatles, non ci sono due canzoni uguali per umore, suono o storia, tranne i suoni che senti sono stati scritti, eseguiti, progettati e prodotti dall'uomo dietro la maschera bianca con un piccolo aiuto dei suoi amici.
L'album di debutto "... da questo punto di vista" pur essendo una registrazione dal suono assolutamente moderno, rende omaggio ai grandi artisti del passato e del presente; I Beatles, i Pink Floyd, il principe, i Radiohead e David Bowie.
Il primo singolo "Don't Call it Love" è una risposta a quando la persona che ami decide di andarsene, e loro dicono "ma ti amo ancora" ... quella lasciata pensa ... "se mi ami non te ne andresti ", quindi" Don't call it Love "è una canzone che potrebbe facilmente adattarsi a qualsiasi playlist che includa grandi artisti come Adele e Coldplay, ecc.
Ci sono brani in questo album che possono essere difficili da ascoltare per alcuni, dalla ballata incredibilmente bella "Hey Suicide" che parla al suicidio come se fosse un personaggio o una persona.
Poi c'è "The Fool", su un amico del famoso "Major Tom" nella canzone "Space Oddity" il Foole si lamenta con dolore "Mi manca il Major Tom, ora che se n'è andato" come tributo alla perdita del personaggio e l'artista David Bowie che lo ha creato.

Citazioni Musicali
The artists always reflect the times, so there's a lot to think about, a lot of unknowns, a lot of things that are describable. This is the closest I've seen to the kind of ambience that made the '60s happen. It's not about the artist having a responsibility to do anything. They have to be artists and express themselves and everything will work out fine.
Neil Young
Neil Young
Citatis.com

Licenza SIAE n. 202000000154 - Licenza SCF n. 167/5/21

PAGE TOP